Export italiano negli USA: il traino viene dalle “bollicine”

Il vino e le bollicine italiane migliorano le proprie posizioni, nel primo semestre dell’anno in corso, nonostante la contrazione del mercato USA, secondo quanto reso oggi noto dall’Italian Wine & Food Institute.
L’Italia continua infatti a far registrare un lieve aumento in quantità (+0,6%) e un più sostanziale aumento in valore (+3,9%) che, secondo il presidente dell’IWFI Lucio Caputo, è particolarmente significativo specie se paragonato alla riduzione in quantità delle importazioni vinicole americane (-2,6%) e a quelle dell’Australia (-11,2%) e dell’Argentina (-36,9%) che seguono l’Italia fra i principali fornitori del mercato USA.
In controtendenza Cile e Francia che, nel primo semestre del 2016 rispetto al primo semestre del 2015, hanno fatto registrare un aumento in quantità rispettivamente dell’8,7% e del 12,5%.
Secondo la nota diramata oggi dell’IWFI, l’Italia è passata da 1.275.900 ettolitri del primo semestre del 2015, per un valore di $ 641.048.000, a 1.283.020 ettolitri, per un valore di $ 666.091.000, del primo semestre dell’anno in corso.
La quota di mercato dei vini importati dall’Italia è risultata pari al 28,8% in quantità e al 33,5% in valore con un aumento, in entrambi i casi, di un punto percentuale.
Estremamente positivo, sempre secondo la nota dell’Italian Wine & Food Institute, l’andamento espansionistico delle esportazioni italiane di spumanti che, nel primo semestre dell’anno, hanno how to view private instagram profiles without following no survey fatto registrare un aumento del 19,2% in quantità best instagram web viewer e del 28,3% in valore, rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, raggiungendo una quota di mercato del 59% in quantità del 36,4% in valore.
Complessivamente, le esportazioni di spumanti italiani verso il mercato statunitense sono passate da 236.560 ettolitri, per un valore di $116.840.000, del primo semestre del 2015, a 282.070 ettolitri, per un valore di $149.981.000, del primo semestre dell’anno in corso.