Gusbourne, arriva dal Kent – a pochi chilometri dalla Manica – il primo Metodo classico del Regno Unito

Arriva dal Kent, a pochi chilometri dalla Manica, il primo SW del Regno Unito che partecipa alla decima edizione del Challenge Euposia: la Cantina è una delle più ambiziose e belle, Gusbourne, fondata nel 2004 dall’imprenditore anglo-sudafricano Andrew Weeber che rilevò una vasta tenuta agricola attiva sin dal 1410. Con Weeber uno staff molto motivato (l’enologo Charlie Holland vanta una grande esperienza in Australia, Germania, Nuova Zelanda ed Usa) con soci di primissimo piano fra i quali Lord Ashcroft che è stato vicepresidente del Conservative Party sino al 2010, membro della Camera dei Lord, nonché fertile autore di biografie storiche e politiche (fra le quali, al recentissima “Call me Dave” , la prima dedicata all’ex premier David Cameron “uccellato” dalla Brexit). Gusbourne è dal 2013 la prima e unica Cantina inglese quotata al mercato AIM della Borsa di Londra.  Al Challenge, Gusbourne presenta tutta la sua annata 2013: il Blanc de Blancs (100% Chardonnay, ovviamente), la “Brut Reserve” (Pinot noir, Pinot meunier e Chardonnay) ed il Rosè (100% Pinot noir). Fra le particolarità di Gusbourne (in tutto una quarantina di ettari vitati) l’estrema attenzione ambientale: per mitigare gli effetti del climate change, ad esempio, si è optato per impiantare nuovi vigneti nel West Sussex, dal clima diverso rispetto all’assolato Kent.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *